Kung Fu

La Mente non è mai Nuova, la Consapevolezza non è mai Vecchia
OSHO

Kung Fu Wushu Shaolin

Nell'era moderna del "fitness" si sono evoluti diversi approcci e metodologie di preparazione fisica; i vari aspetti dell'allenamento sono spesso stati alternativamente interpretati come tematiche assolute, attraverso discipline quali ad esempio "bodybuilding" (muscolarità), "aerobica" (resistenza), "stretching" (flessibilità e mobilità articolare), e molte altre tendenze. Negli ultimi anni sembra però emergere la convinzione che probabilmente l'eccessiva focalizzazione su un'unico aspetto dell'allenamento non è l'obiettivo giusto, ma è preferibile raggiungere una completezza ed equilibrio armonico. A prescindere dagli obiettivi personali che spingono a fare attività fisica, quali ad esempio il benessere, la performance atletica, o l'aspetto, in tempi recenti la scienza medica, la pratica sportiva, e anche i canoni estetici, hanno indicato chiaramente che la specializzazione è spesso un obiettivo limitato e limitante, mentre la completezza porta a risultati preferibili. Questo approccio di allenamento completo ed equilibrato in realtà però non è qualcosa di nuovo: è esattamente ciò che i Maestri Shaolin svilupparono nel corso dei secoli come intensivo sistema di preparazione fisica integrato nella pratica marziale, volto al massimo sviluppo armonico del corpo per incrementarne il benessere generale e le capacità di svolgere in modo ottimale movimenti del Wugong (Kung Fu WuShu). La preparazione fisica tradizionale Shaolin spazia infatti flessibilità, potenziamento, forza, agilità, coordinazione, equilibrio, resistenza aerobica ed anaerobica, condizionamento, concentrazione, rilassamento, nonchè la parte interiore di respirazione e coltivazione del Qi - Shaolin Qigong - quale forza interiore ed energia vitale secondo la medicina Cinese.
WuShu significa 'arte marziale' in Cinese. Più conosciuto come Kung Fu o Gong Fu (il cui significato è 'abilità acquisita con disciplina ed impegno'), ha avuto come importante centro di sviluppo il Tempio Shaolin (  少林寺  ), luogo suggestivo circondato da montagne nella regione cinese dell'Henan (Songshan).
Il Kung Fu WuShu tradizionale del monastero Shaolin è chiamato Shaolin Wugong ( 少林武功 - disciplina marziale di Shaolin ).
Il Shaolin Wugong è stato sviluppato dai monaci Shaolin e da Maestri ospiti del monastero, nel corso di oltre 1500 anni, come completa filosofia di allenamento per il corpo e la mente, diventando uno dei 'tre tesori' della cultura Shaolin: Chan, Wu, Yi ( filosofia Chan , Wugong, medicina tradizionale). 
 I Maestri-monaci hanno fuso arti marziali, ginniche, terapeutiche e filosofiche, creando una disciplina completa, volta in primis al massimo sviluppo delle capacità fisiche e mentali, utilizzabili se necessario in situazioni di difesa e combattimento. Questa millenaria evoluzione ha portato ad una disciplina che spazia da rigorosi programmi di preparazione fisica alla meditazione, da morbide pratiche salutistiche a dure metodiche di condizionamento e resistenza, da particolari tecniche di combattimento sviluppate osservando gli animali che popolavano le foreste circostanti il Tempio (quali la tigre, il leopardo, il serpente, l'aquila, ...) alla filosofia.
 La disciplina Shaolin unisce quindi la calma più serena all'azione più esplosiva, in un connubio che diventa un percorso verso l'armonia del corpo con la mente.
 Nei secoli l'abilità marziale dei monaci e la cultura Shaolin diventarono leggendarie in tutta la Cina, assicurandone la sopravvivenza nonostante i molti difficili periodi storici.
 Recentemente l'evoluzione moderna del Kung Fu WuShu, a Shaolin come in tutta la Cina e nel mondo, ha in alcuni casi snaturato l'essenza della disciplina tradizionale, i cui obiettivi dovrebbero essere il massimo sviluppo delle capacità fisiche e mentali del praticante e la concretezza marziale.
 La disciplina Shaolin dovrebbe quindi mantenere sempre la propria integrità culturale; inoltre è caratterizzata dall'indissolubile unione fra l'allenamento fisico - 'marziale' e quello mentale - 'spirituale' ( filosofia Chan ), che la rende unica nella sua completezza se praticata secondo i canoni tradizionali.

Kung Fu Wushu Moderno

Tecniche basate sulla rapidità e fluidità, stili dove si fondono potenza e acrobaticità, studio delle armi tradizionali, costituiscono il bagaglio tecnico e culturale di una delle arti marziali tra le più eclettiche e spettacolari, il Wushu.
Il WUSHU (molto spesso conosciuto come KUNG FU) e il termine cinese per arte marziale, ed e una delle tipiche dimostrazioni della cultura tradizionale cinese; la pratica di questa disciplina gode di grandissima popolarità in Cina e in numerose altre nazioni in tutto il mondo.
Differenti culture, religioni, ideologie, usi e la sua lunga storia, hanno fatto si che il WUSHU si evolvesse in un grande numero di stili.
Possiamo cosi avere scuole che prediligono il lavoro delle braccia e altre quello delle gambe, quelle che ricercano la varietà dei movimenti e altre la semplicità, quelle che specializzano il combattimento alla lunga distanza e chi alla corta, quelle che utilizzano movimenti forti e vigorosi dette esterne e quelle con movimenti morbidi e fluidi dette interne. L'uso delle armi e molto importante nello studio di questa disciplina per progredire nel coordinamento corporeo, il nome antico dell'arsenale del WUSHU era "le 18 armi" ma il loro numero e senza dubbio più alto.
Gli effetti positivi che la pratica di questa arte marziale permette di ottenere sono:
un aumento della reattività dato dallo studio delle tecniche di difesa e di attacco,
un miglioramento delle condizioni fisiche grazie alla notevole preparazione atletica,
un effetto di equilibrio psicologico per merito della concentrazione richiesta dalla pratica dello stile,
una diffusa sensazione di benessere data dall'equilibrio delle energie psicofisiche.
Il repertorio tecnico del WUSHU e estremamente vario ed articolato, il lavoro di base e costituito dallo studio dei fondamentali (tecniche di braccia, di gamba, cadute e tecniche volanti e acrobatiche) che vengono uniti tra loro per comporre delle sequenze di movimento chiamate "forme", esercizi questi che rappresentano dei combattimenti simulati contro più avversari e che vengono eseguiti a mani nude e con armi; segue la pratica a coppie per lo studio della difesa personale con l'applicazione delle tecniche apprese nei fondamentali. Lo studio del WUSHU grazie al suo ricco programma diventa un arte marziale estremamente stimolante e non ripetitiva, adatta a chiunque e che porta il praticante ad incrementare le proprie potenzialità mettendosi sempre alla prova per migliorarsi.

Insegnanti

Christian Parmigiani

Dettagli


Orari

Martedì 19:00/20:00
Giovedì 19:30/20:30

Direttrice artistica

Enrica Constantini

Comunicazione

Remo Scalia

Orari segreteria

Dal Lunedì al Venerdì 16:00-21:00

Sponsor

Balance Pro Move s.s.d. a rl | Via Don Luigi Sturzo, 6 20090 Segrate MI | Piva: 09111750965 | Tel: 392 4911469 | E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Privacy Policy